BONATTI: IL FOLLE VOLO

Home/Reading/BONATTI: IL FOLLE VOLO
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

un reading in musica di Alberto Onofrietti (voce) e Sara Francesca Molinari (viola)

Tratto dagli scritti di Walter Bonatti “Scalare il mondo”, “I miei ricordi” e “Le mie montagne”

 

Walter Bonatti, alpinista e scrittore italiano, nato a Bergamo nel 1930, è stato uno dei più grandi scalatori ed esploratori del secolo scorso. Nella sua sfida verso scalate sempre più ardue, è diventato un simbolo di coraggio e determinazione. Con le sue parole, nel racconto di estratti dalle sue imprese, proveremo insieme al pubblico, ad intuire, afferrare, anche solo per qualche istante, quel desiderio umano di sfidare i limiti, vincendo la propria paura, quella spinta ad alimentare una sempre bruciante curiosità, quel desiderio ancestrale di soddisfare la sete di conoscenza.

L’Ulisse dantesco mette “l’ali al folle volo”, egli osa andare oltre i limiti: Bonatti ha sfidato i propri, ma non solo per la conquista della vetta. È il viaggio dentro se stessi, in fondo, ciò da cui questi uomini sono inesorabilmente attratti. Ed è con lo sguardo rivolto a questa umana attrazione che porremo luce sulla persona, prima che sullo scalatore: perché Walter ci ispiri, ci sia in qualche modo da guida anche ora, come egli è spesso stato sulle montagne, in un viaggio interiore insieme. Nell’arte, e in particolare nella musica, si cerca sempre qualcosa che aiuti a dare un senso al nostro viaggio, ad andare verso le nostre Colonne d’Ercole e magari perfino attraversarle. La mia voce, unita alla voce di uno strumento intenso ed estremamente evocativo come la viola, nelle sapienti mani del talento musicale di Sara Francesca Molinari, saranno un ponte tra le parole di Bonatti e l’orecchio e l’anima dello spettatore, in un breve, condiviso, folle volo.

 

in caso di pioggia Auditorium Papa Giovanni XIII, via E.Agazzi 14